Aiuta la nostra causa

Il tuo supporto e i tuoi contributi ci permetteranno di raggiungere i nostri obiettivi sull'equilibrio e progresso definitivo dell'Italia. La tua generosa donazione finanzierà l'azione politica per la candidatura dei nostri candidati per la realizzazione del nostro Progetto Politico Nazionale.

Paga con PayPal o carta di debito/credito

Movimento Per L'Italia

Movimento Per Italia
Organizzazione Politica
Www.MovimentoPerItalia.it
PROGETTO POLITICO NAZIONALE

Reddito mensile di  800 € al mese a vita per tutte le mamme d'Italia quali vere lavoratrici;

Sussidio per lo studente di 200 € al mese fino al termine del corso di studio;

Sussidio per il disoccupato di 500 € al mese fino all'occupazione indicata dall'ufficio del lavoro. Qualora si tratti di coppie senza figli, entrambi i coniugi percepiranno 500 € al mese. Nel caso di nuclei con figli, sarà aumentato proporzionalmente al numero dei componenti. Nel caso di rifiuto del lavoro offerto, in tal caso sarà annullato il sussidio. IL Sussidio scadrà solo quando il disoccupato rifiuterà il lavoro offerto rapportato alle proprie capacità;

Aumento a 1000 € le pensioni per invalidi e pensionati minimi;

Pensionamento per le donne a 60 anni e per gli uomini a 63 anni prescindendo dalla contribuzione versata;

Istituzione del nuovo sistema tributario rapportato alla reale capacità contributiva reddituale e patrimoniale delineata mediante conto personale per ogni singolo cittadino presso la banca statale italiana di nuova istituzione. Naturalmente l'iva sarà rapportata alla capacità contributiva. Il povero pagherà meno iva rispetto al ricco per l'acquisto dello stesso bene;

Redistribuzione del reddito dai ricchissimi alle fasce deboli;

Spesa libera integrativa e discrezionale contributiva anche di pochi centesimi sulla spesa alimentare, ecc.;

Prepensionamento facoltativo per i lavoratori a cui è sopraggiunta la disabilità o che hanno familiari disabili gravi;

Eliminazione dell'Equitalia e dei relativi crediti. Istituzione di un nuovo ente di riscossione collegato ai contratti. Chi avrà nuovi debiti non potrà contrarre nuovi contratti nominativi come per esempio intestarsi una scheda telefonica o un'auto;

Controllo dei prezzi al consumo con incentivi e agevolazioni alle imprese che riducono del 50% il prezzo dei prodotti e servizi;

Istituzione dell'Ente Nazionale per il controllo dei prezzi capace di irrogare pesanti sanzioni a chi viola;

Riduzione del 50% dei premi di assicurazione R.C.A.;

Riduzione del 50% del prezzo del carburante;

Riduzione del 50% dei pedaggi autostradali;

Gestione di tutte le strade italiane mediante Regioni, Province e Comuni;

Riduzione delle pensioni d'oro in due fasce da 7000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche politiche e 5000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche non poitiche;

Istituzione della Banca Statale Nazionale abilitata a tutti i servizi con apertura delle filiali in tutta Italia;

Istituzione della sezione speciale della Cassa del Mezzogiorno, del Centro Italia e del Nord Italia nella Banca Statale Italiana prevista anche essa nel medesimo progetto, per opere straordinarie di pubblico interesse quale Ponte di Messina e altre opere e per finanziare iniziative industriali rivolte allo sviluppo economico del Meridione d'Italia, del Centro Italia e del Nord Italia allo scopo di attuare lo sviluppo economico e colmare il divario tra il Mezzogiorno, il Centro Italia e il Settentrione d'Italia.

Istituzione del mercato finanziario collettivo;

Creazione di nuove aziende statali: Azienda E-Commerce Statale per la vendita nazionale e internazionale di prodotti e servizi italiani; Motore di ricerca statale con valenza internazionale; Aziende statali informatiche con valenza internazionale;

Trasformazione di tutti i contratti a termine di lavoro in contratti a tempo indeterminato statali con incentivi per le aziende private per le trasformazioni nei contratti indeterminati;

Libera concorrenza su tutti i settori e liberalizzazione di tutti settori comprese le farmacie e il gioco;

Liberalizzazione della professione notarile;

Sblocco di tutti finanziamenti per comuni, province regioni bloccati dal governo 5 stelle e lega nord fino al 2022;

Incentivi e agevolazioni per acquisto casa, magazzini,terreni agricoli e non;

Istituzione di un nuovo Ente per la ristrutturazione e il controllo delle infrastrutture e degli immobili pubblici (ponti, strade, scuole, ecc.)

Zero vitalizi per i politici senza alcuna carica istituzionale e senza aver ricoperto posti politici di vertice;

Rivoluzione del sistema giudiziario civile e penale per processo a prove;

Pene pesanti con il licenziamento per i componenti delle forze dell'ordine che dichiarano il falso;

Istituzione del reato di grave diffamazione verso il prossimo con immediata misura cautelativa nelle carceri per i responsabili, con l'introduzione dell'istituto della sospensione dal  posto di lavoro del magistrato inquirente qualora non provveda nell'immediatezza ad impedire la continuazione dell'attività diffamatoria.

Abrogazione della precedente depenalizzazione e reintroduzione dei reati: ingiuria, minaccia, danneggiamento, ecc.

Istituzione della pena della castrazione per i pedofili o applicazione di pena equipollente;

Indulto di anni 4 per i condannati;

Istituzione dell'Ente Nazionale Garante della Libertà, dei Diritti e dell'Uguaglianza;

Istituzione del limitatore di velocità collegato ai segnali di prescrizione che ridurra ulteriormente il premio assicurativo per chi lo attiverà;

Istituzione della produzione e vendita 100 per l'esenzione tasse nel semestre di riferimento per le aziende;

Istituzione del consumo 100 per le famiglie e le aziende per l'esenzione tasse nel semestre di riferimento;

Esenzione discrezionale dal lavoro da parte delle donne tre mesi prima e tre mesi dopo rispetto al parto e il mese primo e il mese dopo dalla gravidanza a carico dello Stato Italiano;

Assunzione allo Stato Italiano della spesa degli asili nido e dei libri per le scuole medie. 

Rispedizione degli stranieri delinquenti a loro paese di origine con l'esamina di tutti gli stranieri non europei presenti nel territorio;

Referendum popolare per l'immigrazione dei cittadini non europei;

Fissazione della riunione con i paesi Esteri della Comunità Europea ed extraeuropea per intervenire nella terra dei paesi in grave crisi economica;

Referendum popolare per l'avvento della Lira Digitale, senza alcuna commissione per le banche durante gli scambi, con precedente modifica delle regole che ne vietono l'istituzione per sistemi tributari diversi tra le varie nazioni facente parte della comunità europea oppure l' Euro digitale.

Istituzione dell'incentivo per la produzione, vendita e acquisto delle auto a celle a combustione ad idrogeno per risparmio su inquinamento e petrolio;

Creazione del Ponte sullo stretto di Messina;

Istituzione dell'Ospedale Completo.

11/02/2019, Corigliano Rossano

Rappresentante, coordinatore e

Co-fondatore del 

MOVIMENTO PER L'ITALIA

Caracciolo Gianluca Giuseppe

.Italia-RepubblicaDemocratica.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.com
Www.Italia-Politica.Tv
Www.ItaliaPolitica.net
Www.Italia-Politica.org
Www.Italia-Politica.online
Www.Roma-Italia.Tv
Italia Televisione, Movimento Per Italia, bandiera italiana, Roma, Corigliano Rossano, Calabria, Italia, Organizzazione Politica, politica italia, movimento per l'Italia, movimento per italia, Gianluca Giuseppe Caracciolo, Gianluca Caracciolo corigliano, blog corigliano, blog corigliano rossano, altre pagine, fabio buonofiglio, corigliano rossano tv, facebook, instagram, giovani, forza politica, progetto politico, politica italiana,

PROGETTO POLITICO NAZIONALE


Reddito mensile di  800 € al mese a vita per tutte le mamme d'Italia quali vere lavoratrici;


Sussidio per lo studente di 200 € al mese fino al termine del corso di studio;


Sussidio per il disoccupato di 500 € al mese fino all'occupazione indicata dall'ufficio del lavoro. Qualora si tratti di coppie senza figli, entrambi i coniugi percepiranno 500 € al mese. Nel caso di nuclei con figli, sarà aumentato proporzionalmente al numero dei componenti. Nel caso di rifiuto del lavoro offerto, in tal caso sarà annullato il sussidio. IL Sussidio scadrà solo quando il disoccupato rifiuterà il lavoro offerto rapportato alle proprie capacità;


Aumento a 1000 € le pensioni per invalidi e pensionati minimi;


Pensionamento per le donne a 60 anni e per gli uomini a 63 anni prescindendo dalla contribuzione versata;


Istituzione del nuovo sistema tributario rapportato alla reale capacità contributiva reddituale e patrimoniale delineata mediante conto personale per ogni singolo cittadino presso la banca statale italiana di nuova istituzione. Naturalmente l'iva sarà rapportata alla capacità contributiva. Il povero pagherà meno iva rispetto al ricco per l'acquisto dello stesso bene;


Redistribuzione del reddito dai ricchissimi alle fasce deboli;


Spesa libera integrativa e discrezionale contributiva anche di pochi centesimi sulla spesa alimentare, ecc.;


Prepensionamento facoltativo per i lavoratori a cui è sopraggiunta la disabilità o che hanno familiari disabili gravi;


Eliminazione dell'Equitalia e dei relativi crediti. Istituzione di un nuovo ente di riscossione collegato ai contratti. Chi avrà nuovi debiti non potrà contrarre nuovi contratti nominativi come per esempio intestarsi una scheda telefonica o un'auto;


Controllo dei prezzi al consumo con incentivi e agevolazioni alle imprese che riducono del 50% il prezzo dei prodotti e servizi;


Istituzione dell'Ente Nazionale per il controllo dei prezzi capace di irrogare pesanti sanzioni a chi viola;


Riduzione del 50% dei premi di assicurazione R.C.A.;


Riduzione del 50% del prezzo del carburante;


Riduzione del 50% dei pedaggi autostradali;


Gestione di tutte le strade italiane mediante Regioni, Province e Comuni;


Riduzione delle pensioni d'oro in due fasce da 7000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche politiche e 5000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche non poitiche;


Istituzione della Banca Statale Nazionale abilitata a tutti i servizi con apertura delle filiali in tutta Italia;


Istituzione della sezione speciale della Cassa del Mezzogiorno, del Centro Italia e del Nord Italia nella Banca Statale Italiana prevista anche essa nel medesimo progetto, per opere straordinarie di pubblico interesse quale Ponte di Messina e altre opere e per finanziare iniziative industriali rivolte allo sviluppo economico del Meridione d'Italia, del Centro Italia e del Nord Italia allo scopo di attuare lo sviluppo economico e colmare il divario tra il Mezzogiorno, il Centro Italia e il Settentrione d'Italia.


Istituzione del mercato finanziario collettivo;


Creazione di nuove aziende statali: Azienda E-Commerce Statale per la vendita nazionale e internazionale di prodotti e servizi italiani; Motore di ricerca statale con valenza internazionale; Aziende statali informatiche con valenza internazionale;


Trasformazione di tutti i contratti a termine di lavoro in contratti a tempo indeterminato statali con incentivi per le aziende private per le trasformazioni nei contratti indeterminati;


Libera concorrenza su tutti i settori e liberalizzazione di tutti settori comprese le farmacie e il gioco;


Liberalizzazione della professione notarile;


Sblocco di tutti finanziamenti per comuni, province regioni bloccati dal governo 5 stelle e lega nord fino al 2022;


Incentivi e agevolazioni per acquisto casa, magazzini,terreni agricoli e non;


Istituzione di un nuovo Ente per la ristrutturazione e il controllo delle infrastrutture e degli immobili pubblici (ponti, strade, scuole, ecc.)


Zero vitalizi per i politici senza alcuna carica istituzionale e senza aver ricoperto posti politici di vertice;


Rivoluzione del sistema giudiziario civile e penale per processo a prove;


Pene pesanti con il licenziamento per i componenti delle forze dell'ordine che dichiarano il falso;


Istituzione del reato di grave diffamazione verso il prossimo con immediata misura cautelativa nelle carceri per i responsabili, con l'introduzione dell'istituto della sospensione dal  posto di lavoro del magistrato inquirente qualora non provveda nell'immediatezza ad impedire la continuazione dell'attività diffamatoria.


Abrogazione della precedente depenalizzazione e reintroduzione dei reati: ingiuria, minaccia, danneggiamento, ecc.


Istituzione della pena della castrazione per i pedofili o applicazione di pena equipollente;


Indulto di anni 4 per i condannati;


Istituzione dell'Ente Nazionale Garante della Libertà, dei Diritti e dell'Uguaglianza;


Istituzione del limitatore di velocità collegato ai segnali di prescrizione che ridurra ulteriormente il premio assicurativo per chi lo attiverà;


Istituzione della produzione e vendita 100 per l'esenzione tasse nel semestre di riferimento per le aziende;


Istituzione del consumo 100 per le famiglie e le aziende per l'esenzione tasse nel semestre di riferimento;


Esenzione discrezionale dal lavoro da parte delle donne tre mesi prima e tre mesi dopo rispetto al parto e il mese primo e il mese dopo dalla gravidanza a carico dello Stato Italiano;


Assunzione allo Stato Italiano della spesa degli asili nido e dei libri per le scuole medie. 


Rispedizione degli stranieri delinquenti a loro paese di origine con l'esamina di tutti gli stranieri non europei presenti nel territorio;


Referendum popolare per l'immigrazione dei cittadini non europei;


Fissazione della riunione con i paesi Esteri della Comunità Europea ed extraeuropea per intervenire nella terra dei paesi in grave crisi economica;


Referendum popolare per l'avvento della Lira Digitale, senza alcuna commissione per le banche durante gli scambi, con precedente modifica delle regole che ne vietono l'istituzione per sistemi tributari diversi tra le varie nazioni facente parte della comunità europea oppure l' Euro digitale.


Istituzione dell'incentivo per la produzione, vendita e acquisto delle auto a celle a combustione ad idrogeno per risparmio su inquinamento e petrolio;


Creazione del Ponte sullo stretto di Messina;


Istituzione dell'Ospedale Completo.


11/02/2019, Corigliano Rossano

Rappresentante, coordinatore e

Co-fondatore del 

MOVIMENTO PER L'ITALIA

Caracciolo Gianluca Giuseppe


tags: Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Informazioni Politiche Italiane




OGGI 11 FEBBRAIO 2019 PRESENTO IL "PROGETTO RESET" DEL MOVIMENTO PER L'ITALIA.

Tantissime persone chiedono per messaggeria privata di sapere con quali fondi sarà attuato il Progetto Politico Nazionale del Movimento per l'Italia.

Ed invero, il progetto che sottende alla realizzazione del progetto politico nazionale del Movimento per l'Italia si chiama "RESET" che prevede una nuova finanza ed economia italiana e sarà coinvolta la Banca Statale italiana di nuova istituzione. Prevede anche un nuovo sistema tributario per il resetto del debito pubblico nazionale italiano il quale ha raggiunto un nuovo record di 2.386 miliardi di euro (aggiornamento agosto 2019) come ha pubblicato Bankitalia, per il resetto del numero elevato dei disocuppati italiani oltre il 34%,  per il resetto del numero elevato dei poverissimi ovverosia oltre 5 milioni di italiani. Il nuovo sistema tributario è una tecnica che stabilisce un sistema contributivo direttamente  sul conto corrente aperto presso la Banca Statale Nazionale in funzione della capacità reddituale e patrimoniale  mediante una scheda personalizzata per delineare la reale capacità contributiva. Le banche presenti nel territorio italiano saranno coinvolte. Per esempio, Il pagamento delle tasse con il nuovo sistema tributario sarà effettuato anche da parte dei venditori di droghe rappresentando il loro commercio, solo in Calabria, circa 10 punti percentuali del prodotto interno lordo dell'intera nazione, quindi miliardi di euro. Per continuare con l'esempio, con il nuovo sistema tributario e finanziario tutti coloro che svolgeranno attività illegale come le meretrici per strada saranno coinvolti al pagamento a differenza del tempo odierno e il loro reddito rappresenta altri punti percentuali del pil italiano, altri milioni di euro.

(CHIARISCO ULTERIORMENTE)

ABBIAMO DUE PROPOSTE: LA LIRA DIGITALE PER SISTEMI TRIBUTARI DIVERSI TRA LE VARIE NAZIONI FACENTI PARTE DELL'UNIONE EUROPEA OPPURE L' EURO DIGITALE PER SISTEMI TRIBUTARI UNIFICATI E NON UNIFICATI TRA LE DIVERSE NAZIONI. IL NOSTRO MOVIMENTO PREVEDE UN SISTEMA TRIBUTARIO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE  CHE OGNI CITTADINO DOVRÀ AVERE PRESSO LA BANCA STATALE ITALIANA PREVISTA ANCHE ESSA DAL NOSTRO PROGETTO POLITICO. NESSUNA COMMISSIONE È PREVISTA PER LA BANCA DURANTE LO SCAMBIO COMMERCIALE. ATTRAVERSO IL NOSTRO SISTEMA TRIBUTARIO, DI IDEAZIONE DEL NOSTRO PRESIDENTE, L'IMPOSTA SUL CONSUMO E LE ALTRE TASSE SARANNO DIVERSIFICATE E RAPPORTATE SECONDO LA PROPRIA CAPACITÀ CONTRIBUTIVA DI OGNI SINGOLO CITTADINO. DUNQUE SI CONSEGUIRÀ L'EQUITÀ SOCIALE E TRIBUTARIA NEL SENSO CHE IL POVERO PAGHERÀ PER ESEMPIO UN'IMPOSTA SUL CONSUMO SUL PANE INFERIORE RISPETTO ALL'IMPOSTA PAGATA DAL RICCO SULLO STESSO BENE.  IL NOSTRO SISTEMA TRIBUTARIO, INOLTRE, RILEVERÀ I REDDITI PRODOTTI DA TUTTI COLORO CHE ATTUALMENTE NON REGISTRANO PER ESEMPIO QUELLI DEGLI SPACCIATTORI DI DROGA, DEGLI ALTI FUNZIONARI CHE NEL POSTO DI LAVORO VENDONO CASE DALL'UFFICIO PUBBLICO, I REDDITI DELLE MERETRICI, I REDDITI PRODOTTI NEL NOSTRO TERRITORIO DAGLI ALTI FINANZIATORI E SPECULATORI, SOPRATTUTTO, INTERNAZIONALI, ECC.


Rappresentante, coordinatore e Co-fondatore del MOVIMENTO PER L'ITALIA


Caracciolo Gianluca Giuseppe

Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Informazioni Politiche Italiane


Www.MovimentoPerItalia.it Www.ItaliaRepubblicaDemocratica.it Www.ItaliaPolitica.Tv
Www.MovimentoPerItalia.it Www.ItaliaRepubblicaDemocratica.it Www.ItaliaPolitica.Tv

Dal Crocifisso del Signore Gesù Cristo alla Sala Slot del Governo Italiano. Accenni al nuovo Sistema Giudiziario previsto dal Movimento Per Italia e alle Cassazioni Regionali

In Italia 6000 bambini sono vittime di gravissimi reati

In dieci anni il numero dei minori vittime di reati in Italia è cresciuto del +43%. Sono 5.990 nel 2018 e un terzo delle vittime ha subito maltrattamenti in famiglia: Maltrattamenti in famiglia, violenze sessuali, prostituzione minorile, pedopornografia. Nel 2018 quasi seimila minori in Italia sono stati vittime di reati. Un quadro ancora più drammatico se lo si confronta con quello dell'anno precedente (+3%) e soprattutto se si va a guardare a quello che (non) è cambiato negli ultimi dieci anni: dal 2009 infatti il numero dei minori vittimi di reati nel nostro Paese è cresciuto del 43% per cento, quando allora erano "solo" 4.178. L'Italia non è un Paese per giovani, si sente ripetere spesso. Lo intendiamo il più delle volte guardando alla situazione economica, sociale e lavorativa ma viene in mente anche guardando i dati dell'ottava edizione del dossier della campagna "Indifesa" di Terre Des Hommes sulla condizione di bambini e ragazze in Italia e nel mondo, che sottolinea la necessità di garantire loro una maggiore protezione anche nel nostro Paese.

In Italia migliaia di minori vittime di reati: la maggior parte sono bambine e ragazze

dai dati elaborati dal Comando Interforze per il dossier, emerge infatti una situazione preoccupante. Nel 2018 un terzo delle vittime ha subìto reati all'interno della famiglia, proprio nel contesto che più dovrebbe proteggerle. I maltrattamenti in famiglia, con 1.965 vittime (il 52,47% è femmina) sono cresciuti del 14%, mentre l'abuso dei mezzi di correzione (con 374 vittime) è salito del 7% rispetto all'anno precedente. La violenza sessuale è il secondo reato in termini di vittime: 656 nel 2018, di cui l'89% sono bambine e ragazze. A queste vanno aggiunte le vittime di violenza sessuale aggravata, che ha visto lo scorso anno 383 vittime, l'84% femmine. In entrambi i casi si registra un calo contenuto che solo in parte bilancia l'enormità del numero delle vittime. Calano anche le vittime legate alla prostituzione minorile (-3%, per il 64% femmine), mentre cresce del 3% il numero di minori vittime di pedopornografia: in tutto 199, per l'80% bambine e ragazze. I minori vittime di omicidio nel 2018 sono stati 16, di cui la metà erano femmine. Il dato è in calo del 27%rispetto al 2017, quando erano stati uccisi 22 minori.
Guardando nel dettaglio, emerge che la regione che nel 2018 ha fatto registrare il più alto numero di reati contro i minori è stata la Lombardia, con 1090 vittime, seguita da Sicilia (646), Emilia Romagna (611), Lazio (551) e Veneto (422). La Lombardia è anche la regione con il più alto numero di maltrattamenti in famiglia, la violenza sessuale e la violenza sessuale aggravata, rispettivamente con 126 vittime (per il 90% femmine) e 103 vittime (per l'84% femmine), mentre il Lazio è quella dove si è riscontrato l'aumento più significativo di vittime (+25%) e quella con il maggior numero di vittime del reato di omicidio volontario (5 vittime nel 2018, quattro delle quali erano bambine) e in Emilia Romagna è stato riscontrato il maggior numero di vittime di prostituzione minorile (14, in prevalenze maschi).

Lotta a violenze di genere e discriminazioni. Numeri come questi ci tengono ancora lontani per quanto riguarda gli obiettivi di parità di genere e riduzione delle discriminazioni che fanno parte dell'Agenda 2030 dell'Onu per lo sviluppo sostenibile, più volte citata nel corso della presentazione del dossier questa mattina a Roma nella Sala della Regina alla Camera dei Deputati, alla presenza tra gli altri di Vincenzo Spadafora, ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport, e Elena Bonetti, ministra per le Pari Opportunità, che ha assicurato l'impegno del governo sui temi della parità e tutela dei minori, sottolineando poi l'importanza di due componenti fondamentali, "custodia ed empowerment", per contrastare abusi e violenze di genere.   

Il rapporto indaga ovviamente anche la situazione delle ragazze e delle bambine nel mondo, tra violenze, discriminazioni e violazioni dei diritti che impediscono a milioni di ragazze di sviluppare liberamente il proprio potenziale e dare il loro pieno contributo alla società. Situazioni drammatiche come quelle che coinvolgono le vittime di mutilazioni genitali e le spose bambine che si registrano anche in Italia. Terre des Hommes dice che nel 2017 le baby mamme sono state 1.390, di cui 1.100 italiane e il resto straniere. Un dato in calo del 10% rispetto all'anno precedente, ricorda l'associazione, che fa notare però come tra i punti cruciali emerse dal suo dossier ci sia anche l'importanza per le ragazze di accedere alla conoscenza delle tematiche legate alla salute sessuale e anche all'alfabetizzazione monetaria: due ambiti in cui gli adolescenti italiani sono ancora molto indietro.

"Le persone escono di casa e vengono da noi a denunciare, si fidano"

Nel dossier si parla di violenze che restano per lo più nascoste, ma su cui si può arrivare a gettare luce anche grazie alla scuola, ad esempio, chiamata in causa più volte nel corso degli interventi della presentazione che hanno ricordato la sua importanza nell'intercettare i sintomi di disagio che possono poi contribuire a svelare le situazioni su cui è necessario intervenire.
Numeri drammatici, si è detto, che però nella loro criticità dimostrano che qualcosa si muove. "Ci siamo lamentati per anni della mancanza di fiducia e del sommerso che non emergeva, soprattutto nelle violenze in famiglia. Ma le nostre campagne d'informazione funzionano, le persone escono da casa per venire da noi a denunciare e questo è importantissimo", dic Conti d Direzione Centrale Anticrimine. "Noi entriamo anche nelle scuole e parliamo di questo, cerchiamo di far prendere coscienza di quello che accade. A giugno una ragazza realmente stalkerizzata da un compagno ha partecipato a un incontro con la Questura nella sua scuola, ha preso coscienza che quello non era amore, ha ricontattato il nostro personale e alla fine il ragazzo è stato ammonito".

image2

Nuove Argomentazioni del Rappresentante del Movimento Per Italia, Gianluca Giuseppe Caracciolo, sul Governo Conte e su altre organizzazioni politiche, per le Copiature del Progetto Politico Nazionale del Movimento Per Italia.

Www.ItaliaTelevisione.it

Www.MovimentoPerItalia.it

Www.Italia-RepubblicaDemocratica.it

Www.Italia-RepubblicaDemocratica.com

Www.Roma-Italia.Tv

Www.ItaliaPolitica.Tv

Www.ItaliaPolitica.Info

Www.ItaliaPolitica.Online

Www.ItaliaPolitica.Net

Www.ItaliaPolitica.Org

Www.ItaliaPolitica.net

Di Maio del Governo 5 stelle e Pd

«Di Maio ha mentito ai lavoratori di Whirlpool»

neXt quotidiano | 

6 Ottobre 2019“

Il ministro Di Maio ha mentito ai lavoratori. La Whirlpool mi ha detto di aver comunicato al Mise le sue intenzioni dagli inizi di aprile, ma Di Maio lo ha annunciato solo il 31 maggio, dopo le elezioni europee”: Marco Bentivogli della FIM CISL ai microfoni di In 1/2 ora in più su Rai3 certifica quello di cui ci si era già accorti sul sito di Napoli che l’azienda americana vuole vendere: l’allora ministro del Lavoro sapeva già delle intenzioni di Whirlpool ma ha tenuto nascosta la notizia.

Whirlpool ha deciso da tempo di vendere la divisione di Napoli a Passive Refrigeration Solutions SA (PRS), società anonima con sede legale in Svizzera, a Lugano, in Ticino, che da sempre fa capo a imprenditori italiani.  La vertenza in corso sarà oggetto di incontro tra sindacati, vertici societari e il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi mercoledì prossimo. Ma le parti sembrano lontanissime dalla possibilità di raggiungere un accordo visto che l’attuale ministro che ha ereditato il dossier, Stefano Patuanelli, chiede all’azienda di recedere dalla decisione mentre Whirlpool non pare averne, ad oggi, la minima intenzione.Non è mai troppo presto per pensare al domani.Quello che invece è chiaro a tutti è che, nonostante chi lo faceva notare venisse insultato, la questione di Whirlpool è stata tenuta nascosta sotto il tappeto per ragioni elettorali.Oggiil ministro agli Affari europei Enzo Amendola ricorda: “Whirlpool ha preso benefici, ci sono stati anche gli ammortizzatori sociali e ora ha il dovere di rispettare gli impegni”. Forse un po' di serietà nell’affrontare il dossier avrebbe aiutato ad essere più credibili quando si fa la faccia cattiva.

Informazioni Politiche Italiane

Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Di Maio del Governo 5 stelle e Pd
Di Maio del Governo 5 stelle e Pd

Nuove Spese a causa del Governo 5 Stelle e Pd

Manovra, in arrivo stangata sul diesel: tremano 17 milioni di automobilisti

Nel mirino del Governo -che cerca le risorse mancanti- il taglio di detrazioni e agevolazioni fiscali, in primis quelle sul gasolio


4 ottobre 2019 - Giorni di lavoro intenso al MEF dove il Ministro dell’Economia Gualtieri e i tecnici del Tesoro cercano di trovare la quadra in vista del 15 ottobre quando cioè bisognerà presentare il documento prammatico di bilancio in Europa. All’appello mancano ancora circa 5 miliardi ed è ufficialmente partita la “caccia” alle risorse mancanti che passa per l’individuazione di un intervento che metta tutti d’accordo. Archiviata ormai da tempo la “sugar tax” su bibite e merendine,  nelle scorse ore il Premier Conte ha frenato anche sul ticket sanitario, nel mirino del Governo il taglio di detrazioni e agevolazioni fiscali, in primis quelle sul gasolio, che, tra l’altro, si inserisce anche nel piano di riconversione energetico annunciato a più riprese da Conte con il New Green Deal.

Ogni centesinmo di accisa in iù, si tradurrebbe in un incremento del gettito per lo Stato di 200 milioni di euro. Basterebbe ridurre di 5 centesimi le agevolazioni per attingere a un tesoretto di un miliardo di euro. Ovviamente, il prezzo del carburante alla pompa salirebbe della stessa misura e i primi a pagare il presso della rivoluzione verde sarebbero quindi 17 milioni di automobilisti che potrebbero subire un aumento del prezzo del carburante. A salvarsi, autotrasportatori e aziende agricole, già nei giorni scorsi rassicurati sia dal premier Conte che dal ministro Bellanova, del fatto che non sarebbero stati toccati da eventuali rincari.

Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Informazioni Politiche Italiane

IL GOVERNO 5 STELLE/PD DEL COPIA E INCOLLA

Ho sempre pensato che il copia incolla riguardasse solo la scrittura digitale, ma non le idee altrui. Definirsi il riformatore del paese (Presidente del Consiglio Conte) con le mie idee, passate dal suo allievo  Ministro della Giustizia Bonafede, a seguito della mia nota precedentemente inviategli, oppure da chissà quale altra persona ruffiana, rende a dir poco il contrario del geniale. Moneta digitale, il conto unico, l'assenza delle provvigioni, sono parole inserite da tantissimo tempo nel progetto politico ed il relativo progetto reset del Movimento Per Italia. Però senza chiamare all'appello la banca statale per non sfavorire le grandi famiglie massoniche delle banche private, come ama fare la sinistra e il sub partito 5 stelle. Se mi chiamate vi sommergerò di idee per lo sviluppo dell'Italia, però prima che uscirete dal governo a causa delle prossime elezioni.

Gianluca Giuseppe Caracciolo

Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Informazioni Politiche Italiane

Visualizzazioni non aggiornabili - Alcune argomentazioni del Rappresentante del Movimento per l'Italia sulle pagine facebook del Movimento e relativamente al Governo Conte

Tags: Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Informazioni Politiche Italiane

Parla Il Rappresentante del Movimento Per Italia, Gianluca Giuseppe Caracciolo, sulle copiature in atto da parte di altre organizzazioni politiche, allo stato, al comando!


Informazioni Politiche Italiane

Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Numeri visualizzazioni dei video non aggiornabili

MONETA UNICA EURO VOLUTA DA PRODI E CIAMPI SENZA REFERENDUM 

Video sulle pensioni d'oro e sul bonus per la caduta del Ponte Morandi

Regressione economica dell'Italia - data 03/02/2019

Www.MovimentoPerItalia.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.com
Www.Italia-Politica.Tv
Www.ItaliaPolitica.net
Www.Italia-Politica.org
Www.Italia-Politica.online
Www.Roma-Italia.Tv

PROGETTO POLITICO NAZIONALE

Reddito mensile di  800 € al mese a vita per tutte le mamme d'Italia quali vere lavoratrici;

Sussidio per lo studente di 200 € al mese fino al termine del corso di studio;

Sussidio per il disoccupato di 500 € al mese fino all'occupazione indicata dall'ufficio del lavoro. Qualora si tratti di coppie senza figli, entrambi i coniugi percepiranno 500 € al mese. Nel caso di nuclei con figli, sarà aumentato proporzionalmente al numero dei componenti. Nel caso di rifiuto del lavoro offerto, in tal caso sarà annullato il sussidio. IL Sussidio scadrà solo quando il disoccupato rifiuterà il lavoro offerto rapportato alle proprie capacità;

Aumento a 1000 € le pensioni per invalidi e pensionati minimi;

Pensionamento per le donne a 60 anni e per gli uomini a 63 anni prescindendo dalla contribuzione versata;

Istituzione del nuovo sistema tributario rapportato alla reale capacità contributiva reddituale e patrimoniale delineata mediante conto personale per ogni singolo cittadino presso la banca statale italiana di nuova istituzione. Naturalmente l'iva sarà rapportata alla capacità contributiva. Il povero pagherà meno iva rispetto al ricco per l'acquisto dello stesso bene;

Redistribuzione del reddito dai ricchissimi alle fasce deboli;

Spesa libera integrativa e discrezionale contributiva anche di pochi centesimi sulla spesa alimentare, ecc.;

Prepensionamento facoltativo per i lavoratori a cui è sopraggiunta la disabilità o che hanno familiari disabili gravi;

Eliminazione dell'Equitalia e dei relativi crediti. Istituzione di un nuovo ente di riscossione collegato ai contratti. Chi avrà nuovi debiti non potrà contrarre nuovi contratti nominativi come per esempio intestarsi una scheda telefonica o un'auto;

Controllo dei prezzi al consumo con incentivi e agevolazioni alle imprese che riducono del 50% il prezzo dei prodotti e servizi;

Istituzione dell'Ente Nazionale per il controllo dei prezzi capace di irrogare pesanti sanzioni a chi viola;

Riduzione del 50% dei premi di assicurazione R.C.A.;

Riduzione del 50% del prezzo del carburante;

Riduzione del 50% dei pedaggi autostradali;

Gestione di tutte le strade italiane mediante Regioni, Province e Comuni;

Riduzione delle pensioni d'oro in due fasce da 7000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche politiche e 5000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche non poitiche;

Istituzione della Banca Statale Nazionale abilitata a tutti i servizi con apertura delle filiali in tutta Italia;

Istituzione della sezione speciale della Cassa del Mezzogiorno, del Centro Italia e del Nord Italia nella Banca Statale Italiana prevista anche essa nel medesimo progetto, per opere straordinarie di pubblico interesse quale Ponte di Messina e altre opere e per finanziare iniziative industriali rivolte allo sviluppo economico del Meridione d'Italia, del Centro Italia e del Nord Italia allo scopo di attuare lo sviluppo economico e colmare il divario tra il Mezzogiorno, il Centro Italia e il Settentrione d'Italia.

Istituzione del mercato finanziario collettivo;

Creazione di nuove aziende statali: Azienda E-Commerce Statale per la vendita nazionale e internazionale di prodotti e servizi italiani; Motore di ricerca statale con valenza internazionale; Aziende statali informatiche con valenza internazionale;

Trasformazione di tutti i contratti a termine di lavoro in contratti a tempo indeterminato statali con incentivi per le aziende private per le trasformazioni nei contratti indeterminati;

Libera concorrenza su tutti i settori e liberalizzazione di tutti settori comprese le farmacie e il gioco;

Liberalizzazione della professione notarile;

Sblocco di tutti finanziamenti per comuni, province regioni bloccati dal governo 5 stelle e lega nord fino al 2022;

Incentivi e agevolazioni per acquisto casa, magazzini,terreni agricoli e non;

Istituzione di un nuovo Ente per la ristrutturazione e il controllo delle infrastrutture e degli immobili pubblici (ponti, strade, scuole, ecc.)

Zero vitalizi per i politici senza alcuna carica istituzionale e senza aver ricoperto posti politici di vertice;

Rivoluzione del sistema giudiziario civile e penale per processo a prove;

Pene pesanti con il licenziamento per i componenti delle forze dell'ordine che dichiarano il falso;

Istituzione del reato di grave diffamazione verso il prossimo con immediata misura cautelativa nelle carceri per i responsabili, con l'introduzione dell'istituto della sospensione dal  posto di lavoro del magistrato inquirente qualora non provveda nell'immediatezza ad impedire la continuazione dell'attività diffamatoria.

Abrogazione della precedente depenalizzazione e reintroduzione dei reati: ingiuria, minaccia, danneggiamento, ecc.

Istituzione della pena della castrazione per i pedofili o applicazione di pena equipollente;

Indulto di anni 4 per i condannati;

Istituzione dell'Ente Nazionale Garante della Libertà, dei Diritti e dell'Uguaglianza;

Istituzione del limitatore di velocità collegato ai segnali di prescrizione che ridurra ulteriormente il premio assicurativo per chi lo attiverà;

Istituzione della produzione e vendita 100 per l'esenzione tasse nel semestre di riferimento per le aziende;

Istituzione del consumo 100 per le famiglie e le aziende per l'esenzione tasse nel semestre di riferimento;

Esenzione discrezionale dal lavoro da parte delle donne tre mesi prima e tre mesi dopo rispetto al parto e il mese primo e il mese dopo dalla gravidanza a carico dello Stato Italiano;

Assunzione allo Stato Italiano della spesa degli asili nido e dei libri per le scuole medie. 

Rispedizione degli stranieri delinquenti a loro paese di origine con l'esamina di tutti gli stranieri non europei presenti nel territorio;

Referendum popolare per l'immigrazione dei cittadini non europei;

Fissazione della riunione con i paesi Esteri della Comunità Europea ed extraeuropea per intervenire nella terra dei paesi in grave crisi economica;

Referendum popolare per l'avvento della Lira Digitale, senza alcuna commissione per le banche durante gli scambi, con precedente modifica delle regole che ne vietono l'istituzione per sistemi tributari diversi tra le varie nazioni facente parte della comunità europea oppure l' Euro digitale.

Istituzione dell'incentivo per la produzione, vendita e acquisto delle auto a celle a combustione ad idrogeno per risparmio su inquinamento e petrolio;

Creazione del Ponte sullo stretto di Messina;

Istituzione dell'Ospedale Completo.

11/02/2019, Corigliano Rossano

Rappresentante, coordinatore e

Co-fondatore del 

MOVIMENTO PER L'ITALIA

Caracciolo Gianluca Giuseppe

Italia Televisione, Movimento Per Italia, bandiera italiana, Roma, Corigliano Rossano, Calabria, Italia, Organizzazione Politica, politica italia, movimento per l'Italia, movimento per italia, Gianluca Giuseppe Caracciolo, Gianluca Caracciolo corigliano, blog corigliano, blog corigliano rossano, altre pagine, fabio buonofiglio, corigliano rossano tv, facebook, instagram, giovani, forza politica, progetto politico, politica italiana,

Istat: Italia in recessione tecnica. Pil -0,2% nel quarto trimestre 2018.


L'economia italiana nel quarto trimestre 2018 ha registrato una contrazione dello 0,2%. È quanto comunica l'Istat in base ai dati provvisori e si tratta del secondo trimestre consecutivo di calo dopo il -0,1% del periodo luglio-settembre. Così l'Italia è entrata in recessione tecnica. Su base tendenziale il Pil è invece aumentato dello 0,1%. La variazione acquisita per il 2019 è stimata da Istat pari a -0,2%. «

Nel 2018 il prodotto interno lordo corretto per gli effetti di calendario è aumentato dello 0,8%. Per l’istituto la variazione annua del Pil stimata sui dati trimestrali grezzi è invece pari all'1% (nel 2018 vi sono state tre giornate lavorative in più rispetto al 2017). L'Istat sottolinea che i risultati dei conti nazionali annuali per il 2018 saranno diffusi il prossimo primo marzo, mentre quelli trimestrali coerenti con i nuovi dati annuali verranno presentati il 5 marzo.

Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Informazioni Politiche Italiane

ECOTASSA: MEGLIO TASSARE LE INDUSTRIE CHE HANNO FABBRICATO AUTO INQUINANTI

PROGETTO POLITICO NAZIONALE

Reddito mensile di  800 € al mese a vita per tutte le mamme d'Italia quali vere lavoratrici;

Sussidio per lo studente di 200 € al mese fino al termine del corso di studio;

Sussidio per il disoccupato di 500 € al mese fino all'occupazione indicata dall'ufficio del lavoro. Qualora si tratti di coppie senza figli, entrambi i coniugi percepiranno 500 € al mese. Nel caso di nuclei con figli, sarà aumentato proporzionalmente al numero dei componenti. Nel caso di rifiuto del lavoro offerto, in tal caso sarà annullato il sussidio. IL Sussidio scadrà solo quando il disoccupato rifiuterà il lavoro offerto rapportato alle proprie capacità;

Aumento a 1000 € le pensioni per invalidi e pensionati minimi;

Pensionamento per le donne a 60 anni e per gli uomini a 63 anni prescindendo dalla contribuzione versata;

Istituzione del nuovo sistema tributario rapportato alla reale capacità contributiva reddituale e patrimoniale delineata mediante conto personale per ogni singolo cittadino presso la banca statale italiana di nuova istituzione. Naturalmente l'iva sarà rapportata alla capacità contributiva. Il povero pagherà meno iva rispetto al ricco per l'acquisto dello stesso bene;

Redistribuzione del reddito dai ricchissimi alle fasce deboli;

Spesa libera integrativa e discrezionale contributiva anche di pochi centesimi sulla spesa alimentare, ecc.;

Prepensionamento facoltativo per i lavoratori a cui è sopraggiunta la disabilità o che hanno familiari disabili gravi;

Eliminazione dell'Equitalia e dei relativi crediti. Istituzione di un nuovo ente di riscossione collegato ai contratti. Chi avrà nuovi debiti non potrà contrarre nuovi contratti nominativi come per esempio intestarsi una scheda telefonica o un'auto;

Controllo dei prezzi al consumo con incentivi e agevolazioni alle imprese che riducono del 50% il prezzo dei prodotti e servizi;

Istituzione dell'Ente Nazionale per il controllo dei prezzi capace di irrogare pesanti sanzioni a chi viola;

Riduzione del 50% dei premi di assicurazione R.C.A.;

Riduzione del 50% del prezzo del carburante;

Riduzione del 50% dei pedaggi autostradali;

Gestione di tutte le strade italiane mediante Regioni, Province e Comuni;

Riduzione delle pensioni d'oro in due fasce da 7000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche politiche e 5000 euro per i vertici nelle funzioni pubbliche non poitiche;

Istituzione della Banca Statale Nazionale abilitata a tutti i servizi con apertura delle filiali in tutta Italia;

Istituzione della sezione speciale della Cassa del Mezzogiorno, del Centro Italia e del Nord Italia nella Banca Statale Italiana prevista anche essa nel medesimo progetto, per opere straordinarie di pubblico interesse quale Ponte di Messina e altre opere e per finanziare iniziative industriali rivolte allo sviluppo economico del Meridione d'Italia, del Centro Italia e del Nord Italia allo scopo di attuare lo sviluppo economico e colmare il divario tra il Mezzogiorno, il Centro Italia e il Settentrione d'Italia.

Istituzione del mercato finanziario collettivo;

Creazione di nuove aziende statali: Azienda E-Commerce Statale per la vendita nazionale e internazionale di prodotti e servizi italiani; Motore di ricerca statale con valenza internazionale; Aziende statali informatiche con valenza internazionale;

Trasformazione di tutti i contratti a termine di lavoro in contratti a tempo indeterminato statali con incentivi per le aziende private per le trasformazioni nei contratti indeterminati;

Libera concorrenza su tutti i settori e liberalizzazione di tutti settori comprese le farmacie e il gioco;

Liberalizzazione della professione notarile;

Sblocco di tutti finanziamenti per comuni, province regioni bloccati dal governo 5 stelle e lega nord fino al 2022;

Incentivi e agevolazioni per acquisto casa, magazzini,terreni agricoli e non;

Istituzione di un nuovo Ente per la ristrutturazione e il controllo delle infrastrutture e degli immobili pubblici (ponti, strade, scuole, ecc.)

Zero vitalizi per i politici senza alcuna carica istituzionale e senza aver ricoperto posti politici di vertice;

Rivoluzione del sistema giudiziario civile e penale per processo a prove;

Pene pesanti con il licenziamento per i componenti delle forze dell'ordine che dichiarano il falso;

Istituzione del reato di grave diffamazione verso il prossimo con immediata misura cautelativa nelle carceri per i responsabili, con l'introduzione dell'istituto della sospensione dal  posto di lavoro del magistrato inquirente qualora non provveda nell'immediatezza ad impedire la continuazione dell'attività diffamatoria.

Abrogazione della precedente depenalizzazione e reintroduzione dei reati: ingiuria, minaccia, danneggiamento, ecc.

Istituzione della pena della castrazione per i pedofili o applicazione di pena equipollente;

Indulto di anni 4 per i condannati;

Istituzione dell'Ente Nazionale Garante della Libertà, dei Diritti e dell'Uguaglianza;

Istituzione del limitatore di velocità collegato ai segnali di prescrizione che ridurra ulteriormente il premio assicurativo per chi lo attiverà;

Istituzione della produzione e vendita 100 per l'esenzione tasse nel semestre di riferimento per le aziende;

Istituzione del consumo 100 per le famiglie e le aziende per l'esenzione tasse nel semestre di riferimento;

Esenzione discrezionale dal lavoro da parte delle donne tre mesi prima e tre mesi dopo rispetto al parto e il mese primo e il mese dopo dalla gravidanza a carico dello Stato Italiano;

Assunzione allo Stato Italiano della spesa degli asili nido e dei libri per le scuole medie. 

Rispedizione degli stranieri delinquenti a loro paese di origine con l'esamina di tutti gli stranieri non europei presenti nel territorio;

Referendum popolare per l'immigrazione dei cittadini non europei;

Fissazione della riunione con i paesi Esteri della Comunità Europea ed extraeuropea per intervenire nella terra dei paesi in grave crisi economica;

Referendum popolare per l'avvento della Lira Digitale, senza alcuna commissione per le banche durante gli scambi, con precedente modifica delle regole che ne vietono l'istituzione per sistemi tributari diversi tra le varie nazioni facente parte della comunità europea oppure l' Euro digitale.

Istituzione dell'incentivo per la produzione, vendita e acquisto delle auto a celle a combustione ad idrogeno per risparmio su inquinamento e petrolio;

Creazione del Ponte sullo stretto di Messina;

Istituzione dell'Ospedale Completo.

11/02/2019, Corigliano Rossano

Rappresentante, coordinatore e

Co-fondatore del 

MOVIMENTO PER L'ITALIA

Caracciolo Gianluca Giuseppe

Www.MovimentoPerItalia.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.com
Www.Italia-Politica.Tv
Www.ItaliaPolitica.net
Www.Italia-Politica.org
Www.Italia-Politica.online
Www.Roma-Italia.Tv
Italia Televisione, Movimento Per Italia, bandiera italiana, Roma, Corigliano Rossano, Calabria, Italia, Organizzazione Politica, politica italia, movimento per l'Italia, movimento per italia, Gianluca Giuseppe Caracciolo, Gianluca Caracciolo corigliano, blog corigliano, blog corigliano rossano, altre pagine, fabio buonofiglio, corigliano rossano tv, facebook, instagram, giovani, forza politica, progetto politico, politica italiana,

Cosa dire, una vera strage!

Tra pochi giorni molte persone dovranno pagare questa nuova tassa. Una bella batosta.  Noi crediamo che il governo attuale abbia sbagliato a tassare i cittadini italiani con una nuova tassa che riteniamo molto pesante nel periodo di recessione economica. Sarebbe stato meglio se il governo avesse tassato le aziende costruttrici di auto responsabili della produzione di auto molto inquinanti lasciando perdere i poveri cittadini italiani.

Informazioni Politiche Italiane

Movimento Per Italia

Organizzazione Politica

Reddito di cittadinanza

Www.MovimentoPerItalia.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.com
Www.Italia-Politica.Tv
Www.ItaliaPolitica.net
Www.Italia-Politica.org
Www.Italia-Politica.online
Www.Roma-Italia.Tv
Www.MovimentoPerItalia.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.it
.Italia-RepubblicaDemocratica.com
Www.Italia-Politica.Tv
Www.ItaliaPolitica.net
Www.Italia-Politica.org
Www.Italia-Politica.online
Www.Roma-Italia.Tv
Italia Televisione, Movimento Per Italia, bandiera italiana, Roma, Corigliano Rossano, Calabria, Italia, Organizzazione Politica, politica italia, movimento per l'Italia, movimento per italia, Gianluca Giuseppe Caracciolo, Gianluca Caracciolo corigliano, blog corigliano, blog corigliano rossano, altre pagine, fabio buonofiglio, corigliano rossano tv, facebook, instagram, giovani, forza politica, progetto politico, politica italiana,

Decreto Dignità del Governo del Non Cambiamento

5 stelle, Movimento cinque stelle, Movimento Per Italia, Gianluca Caracciolo, Gianluca Giuseppe

I primi frutti del decreto dignità sono il licenziamento di 400 dipendenti dell'azienda del gruppo Abramo di Crotone in Calabria che gestisce un call center. L'azienda ha preferito licenziare i dipendenti a posto di riassumere per altro tempo non superando il tempo massimo di 24 mesi stabilito dal decreto dignità per i quali il datore avrebbe dovuto assumere a tempo indeterminato. I dirigenti del gruppo spiegano che assumere a tempo indeterminato 400 dipedenti sarebbe stato un costo oltre i limiti di spesa dell'azienda con il rischio di fallimento.  Meglio assumere nuova gente anziché rinnovare ai soliti dipendenti. 

I nuovi assunti impareranno il mestiere come i precedenti lavoratori. 

Movimento Per Italia Organizzazione Politica

Informazioni Politiche Italiane